Banner

menu

 

 

lettera A lettera B lettera C lettera D lettera E lettera F lettera G lettera H lettera I lettera L lettera M lettera N lettera O lettera P letter Q lettera R lettera S lettera T lettera U lettera V lettera Z

E

 

ELETTROCARDIOGRAMMA (ECG): E' la rilevazione, con apposita apparecchiatura dell'attività elettrica dei cuori e dei suoi regolari funzionamenti. Si esegue ambulatoriamente in pochi minuti, è indolore e privo di qualsiasi rischio per il donatore. La lettura dei "tracciati" consente al medico specialista di osservare se il cuore funziona bene o se presenta qualche anomalia. Per essere ammessi alla donazione occorre che il cuore funzioni in maniera regolare.

 
E.L.I.S.A.: Termine tecnico che i ricercatori hanno dato ad un metodo abitualmente usato dai laboratori per evidenziare la presenza di antigeni o anticorpi nel sangue-, ad esempio HIV, epatite, tox1opiasma, rosolia, eccetera.


EMATOCRITO: Rapporto fra parte cellulare e liquida del sangue, dopo centrifugazione. Un semplice test di laboratorio permette, con una centrifugazione di pochi minuti, di conoscere la percentuale di globuli e di plasma nel sangue che si controlla. Normalmente i globuli rappresentano il 40-45% ed il plasma il 55-60%. Una percentuale inferiore può essere indice di anemia. Il donatore in questo caso, viene escluso, anche se temporaneamente, dalla donazione, poiché il valore dell'ematocrito non deve essere inferiore nei donatori, a 38% se donna e 40% se uomo.


EMAZIE: Sinonimo di globuli rossi. Il loro numero è normalmente tra i 4.5 ed i 5.5 milioni per millimetro cubo. Il loro volume medio (MCV) oscilla di norma fra 82 e 96 micron cubi. Le preparazioni di emazie disponibili per la trasfusione sono:
CONCENTRATE: Si ottengono togliendo il plasma dal sangue intero. Devono essere conservate in frigo-emoteca alla temperatura di + 4'C. Hanno durata come quella della soluzione anticoagulante in cui sono conservate (in genere 35 giorni);
CONCENTRATE PER RIMOZIONE DEI BUFFY COATS
: oltre a togliere il plasma si toglie anche lo strato di globuli bianchi e piastrine che si forma, dopo centrifugazione, tra il plasma e i globuli rossi, poiché potrebbero arrecare inconvenienti se trasfusi in particolari ammalati;
LAVATE: dopo avere rimosso il plasma le emazie vengono "lavate" con soluzione fisiologica, per eliminare determinate sostanze che potrebbero essere male tollerate da chi le riceve;
POVERE O PRIVE DI LEUCOCITI: è in particolare quanto avviene con la rimozione dei Buffy Coats. Si tende ad eliminare la presenza dei globuli bianchi anche con l'impiego di appositi filtri.
CONGELATE: in teoria le emazie Si possono congelare e conservare a - 80"C per un lungo periodo (anche 10 anni). In pratica il sistema risulterebbe eccessivamente costoso ed ingombrante e viene limitato alla conservazione di emazie di gruppi rari.

 

EMOCROMO (esame emocromocitometrico): E'il test di laboratorio che acceda l'ematocrito, il valore dell'emoglobina, il numero di globuli rossi ed il loro volume medio, di globuli bianchi e di piastrine presenti in ogni millimetro cubo di sangue. Questi i valori normali di emocromo (per uomo adulto): globuli rossi 4.500.000-5.500.000 globuli bianchi 4.000-10.000,piastrine 150.000-350.000 per millimetro cubo


EMOFILIA: Mancanza ereditaria di fattori della coagulazione (in genere Fattore Vili,emofilia A, o IX, emofilia B), che sono causa di emorragie anche spontanee, che si possono arrestare solo con rapida infusione dei fattori mancanti.


EMOGLOBINA: Sostanza contenuta nei globuli rossi e che serve a trasportare l'ossigeno e cederlo alle cellule dell'organismo. La Legge prescrive che il valore di emoglobina non possa essere inferiore a 12.5 grammi per decilitro di sangue nella donna e a 13.5 nell'uomo.


EPATITE VIRALE: Ci sono diversi tipi di epatite. L'epatite A presenta modalità di contagio chiamata "oro-fecale". infatti un'epatite virale di origine alimentare (si può contrarre mangiando frutti di mare crudi provenienti da acque infette, verdure innaffiate con acqua inquinata e non adeguatamente lavata e/o cotta, eccetera). Le epatiti B e C si trasmettono per via "parenterale" (attraverso lo scambio di liquidi biologici infetti, ad esempio uso promiscuo di siringhe, rapporti sessuali, eccetera). L'epatite A non cronicizza, mentre le altre cronicizzano in una ceda percentuale. Gli esami che i laboratori eseguono per evidenziare una forma di epatite si chiamano generalmente "markers dell'epatite" e prendono i nomi di Anti HAV 19M - Anti HAV lgG (epatite A); HbsAg - Anti Hbs - Anti Hbc - HbeAg - Anti Hbe (epatite B); Anti HCV (epatite C).


ERITROCITI: Sinonimo di emazie, o globuli rossi

 

 

Portale sviluppato da: digitecno Copyright © All rights reserved.

sito ottimizzato per Internet Explorer ad una risoluzione video min. 800x600

 
menu